Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Search

Insegnare ai bambini a nuotare: perché è così importante?

Insegnare ai bambini a nuotare: perché è così importante?
Attività per bambini

Insegnare ai bambini a nuotare è una di quelle cose che tutti prima o poi dovrebbero essere in grado di fare, soprattutto in un paese come l’Italia con la sua grande quantità di coste.

Come per tutte le abilità acquisite, il nuoto impone una certa disciplina, perché il bambino dovrà confrontarsi con un ambiente a lui alieno, che quindi può far nascere una certa paura.

Ogni prima esperienza, in effetti, rappresenta un punto di svolta per la vita del bambino, ma la cosa eccezionale di ogni tappa che la vita ci offre porta con sé la possibilità di crescere.

Tenendo presente tutto ciò, è importante che colui che decider di insegnare a nuotare ai bambini sia dotato non solo degli strumenti necessari, ma anche di una grande pazienza, in modo tale da poter accompagnare i più piccoli verso questa nuova avventura.

Come scegliere gli strumenti giusti

Quando si va a parlare di strumenti per insegnare ai bambini a nuotare, è necessario tenere presente che nel mercato ce ne sono moltissimi e per tutte le età, permettendo davvero a tutti di poter avvicinarsi a questa pratica.

Proprio il grande numero di prodotti fa emergere il problema della sicurezza quindi della qualità dei dispositivi.

Per prima cosa è bene assicurarsi, al momento dell’acquisto, che vi sia il contrassegno “CE”, che sta ad indicare che il processo produttivo sia in grado di rispondere a tutti i requisiti basilari per poter avere un prodotto che non noccia in alcun modo ai bambini.

Ogni età impone una differente modalità di apprendimento, quindi strumenti molto differenti tra loro: da ricordare che ogni volta che verrà cambiato il supporto cambierà anche il livello di preparazione del nuotatore in erba.

Migliori strumenti per insegnare ai bambini a nuotare

Prima di cominciare, ci teniamo a precisare che la nostra lista include tutti i migliori strumenti pensati specificatamente per insegnare al piccolo a nuotare. Se invece siete alla ricerca di idee su come scegliere il costumino, oppure la cuffia, vi rimandiamo a questa lista di cose da portare per i bambini in piscina di TermoliNuoto.

Si parte già dai primi mesi di vita ad imparare le tecniche del nuoto quindi fino al sesto mese è caldamente consigliabile optare per un salvagente con seduta.

È importante decidere di far usare questo tipo di strumento perché permette di prendere confidenza con l’acqua in maniera graduale, grazie alla seduta che permette al bambino di poter accedere all’acqua sentendosi completamente al sicuro.

Dopo qualche tempo si può cominciare a pensare di passare al giubbotto gonfiabile, così il bambino potrà cominciare a fare i primi passi sul battiasciuga, dove il mare è molto basso. Sarà qui che per la prima volta entrerà in contatto con il mare e che molto probabilmente comincerà a dare i primi calcetti alla sabbia ed all’acqua, cominciando anche ad interagire con le onde e con tutte le varie componenti del mare.

Tra i tre ed i cinque anni il bambino comincia ad avere una coscienza maggiore dei propri mezzi, quindi si può senza alcun dubbio passare al salvagente tradizionale in questo modo dovrà, per muoversi, cominciare a muovere anche le gambe.

Il piccolo può quindi passare ai braccioli gonfiabili che offrono una certa sicurezza ad un individuo che comunque ancora non è in grado di nuotare ed infine c’è la tavoletta galleggiante.

Questo particolare prodotto implica un buon livello di esperienza nel nuoto ma che, per avere una maggiore sicurezza, permette di migliorare la postura per un nuoto perfetto.

Per insegnare ai bambini a nuotare è necessario un grande impegno anche dei genitori

Le sicurezze dei bambini si mettono completamente nelle mani dei propri genitori, quindi sarà compito loro seguire i piccoli nuotatori per assicurarsi che nulla di male possa accadergli.

Passo dopo passo i bambini riusciranno a comprendere il mare e tutti i suoi pericoli in modo che si possa procedere con l’apprendimento in tutta sicurezza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati