Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Search

Giochi di costruzione | Per stimolare la creatività

Giochi di costruzione | Per stimolare la creatività
Giochi in casa

Tra un semplice giocattolo che magari raffigura un personaggio Disney e un gioco di costruzione, la scelta migliore per i nostri bambini è quella di optare per i secondi. Rispetto allo Spiderman volante che magari parla, i giochi in cui bisogna abbinare più blocchi o mattoncini uno sull’altro non solo diverte i più piccoli, ma stimola la loro fantasia e sviluppa le capacità motorie e logiche. Se in passato i giochi di costruzione sembravano un po’ tutti uguali, ad oggi ve ne sono di diversi e innovativi.

Giochi di costruzione in blocchi: maggiore fantasia

Alzi la mano chi da piccolo non ha mai avuto un bel contenitore con all’interno tanti blocchi dalle forme diverse con cui sbizzarrirsi nella creazione di diversi oggetti. I blocchi possono variare in base al brand a cui decidiamo di affidarci e alla tipologia di prodotto (blocchi più grandi per i bambini più piccoli e ridotti per i bambini più grandi). Da tenere presente però, che che mattoncini di marche diverse non saranno assemblabili insieme.

Giochi di costruzione in mattoncini: tra i più impegnativi

I giochi di costruzione con i mattoncini rappresentano già un livello di sfida più elevato, visto che solitamente bisogna costruire uno specifico oggetto. Citando i Lego, ad esempio, l’unione dei mattoncini deve magari portare alla costruzione di una navicella spaziale. Il piccolo dovrà quindi impegnarsi affinché si riesca a realizzare proprio il prodotto raffigurato sulla scatola. Considerato la grandezza dei mattoncini e anche la difficoltà, solitamente queste tipologie di costruzioni sono adatte per bambini di almeno 3 anni. In ogni caso, prima di procedere all’acquisto, è bene valutare la scritta (in riferimento all’età) indicata sulla scatola.

Puzzle 3d: la vera innovazione

Ricordavamo i puzzle come tanti pezzi piatti da attaccare tra loro, in modo da realizzarci magari un bel quadro (ciò piace molto a noi grandi). Per i bambini i puzzle sono, invece, solo dei giochi da fare e rifare. Ma con i puzzle 3d si passa ad un livello superiore. I pezzi non sono più piatti, bensì ricurvi in modo da incastrarsi tra loro per poi formare degli oggetti che stanno in piedi da soli. Il bambino potrà ricreare, ad esempio, un Minions o magari una sfera. E l’ulteriore bellezza che rende questi giochi di costruzione ancora più innovativi, è la possibilità di poter anche creare delle lampade per la notte. Se nostro figlio ha paura del buio e desidera la luce accesa per la notte, tra le soluzioni miglior figura proprio la lampada puzzle 3d. I modelli in commercio sono davvero vari. Principesse, Winx, personaggi della Marvel, Super-Pigiamini: ce ne sono per tutti i gusti!  Naturalmente i puzzle 3d sono più complicati da realizzare rispetto a quelli classici, quindi è bene affiancare il bambino. Anche per questi giochi di costruzione è possibile basare la scelta in base al limite di età consigliato sulla confezione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati