Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Search

Giochi per bambini da fare a casa

Giochi per bambini da fare a casa
Giochi in casa

I giochi per bambini da fare a casa possono trasformare un giorno qualunque in una bellissima avventura

Perché i giochi per bambini da fare a casa sono così importanti?

Per rispondere a questa informazione è bene tenere presente che i bambini non riescono proprio a stare fermi mai, è nella loro natura, perché a quell’età le energie sono sempre al massimo quindi la cosa migliore è farli sfogare in modo tale che si sentano realizzati e felici.

Per ottenere questo risultato è possibile portarli al parco in modo che possano anche instaurare rapporti d’amicizia con dei coetanei, ma l’autunno e l’inverno portano anche il tempo cattivo con pioggia, neve, vento e freddo.

In tutti questi casi è possibile fare dei giochi molto divertenti trasformando una giornata potenzialmente molto noiosa in un tempo di qualità tra mamma, papà e bambini.

D’altro canto è utile ricordare che vi sono giochi da fare con i bambini di tutte le età, che permettono di ottenere il massimo del beneficio con uno sforzo non particolarmente elevato.

La cosa eccezionale sta nel fatto che è possibile stuzzicare la fantasia dei più piccoli perché ancora devono scoprire tutto quindi è possibile senza particolari strumenti o scenografie elaborate di colpire la loro immaginazione.

Per ottenere il massimo dai giochi per bambini da fare a casa è necessario seguire le indicazioni per l’età

Ogni gioco è creato per accordarsi nel migliore dei modi possibili con le abilità che il bambino ha sviluppato.

Fino a 2 anni

Tra i giochi per bambini di massimo due anni è possibile optare per la scatola dei travestimenti, che consiste nel creare una serie di travestimenti in un coinvolgente gioco di ruolo.

Sarebbe interessante anche la possibilità di effettuare il gioco dei travasi, ovvero far travasare da una ciotola ad un’altra con un cucchiaio passando da un materiale più piccolo ad uno con una grana più grande.

Il gioco del riccio è un’altra opportunità, poiché soddisfa la necessità dei bambini di inserire cose in altre: usando uno scolapasta e degli spaghetti sarà possibile far creare al piccolo un riccio di pasta.

Fino a 5 anni

Fino ai cinque anni vi sono giochi più evoluti come, per esempio, il nascondino da seduti, che si concretizza nel nascondere un oggetto in un determinato luogo; il bambino dovrà quindi porre delle domande per indovinare dov’è stato nascosto.

Un altro gioco che potrebbe essere un interessante modo per passare del tempo con il bambino è il “prendi la mira”, che consiste nel creare dei cerchi con del cartone duro e quindi, dopo aver capovolto una sedia, cercare di fare quanti più centri è possibile.

Chi è andato via” è un altro gioco per bambini, che consiste nel mettere su un tavolo quattro tessere e farle visionare per qualche secondo quindi far voltare il bambino e toglierne una. A questo punto dovrà essere in grado di riconoscere la scheda mancante. Si tratta di un gioco abbastanza classico che però riesce sempre a far divertire il piccolo giocatore, aiutandolo anche a fargli sviluppare memoria e concentrazione.

È inoltre possibile aumentare le schede ogni volta che la prova sarà superata e ciò potrebbe durare per molto tempo in modo da tenere impegnato il bambino senza fargli adoperare il televisore o i dispositivi mobili.

I giochi per bambini sono un grande aiuto per chi li pratica e per chi deve intrattenerli.

Come abbiamo visto, ci sono una serie di giochi che possono essere molto interessanti per il bambino, dato che vanno a creare una serie di interessanti opportunità.

Basta dire che sono stati oggetto di studio dai più rinomati pedagoghi del mondo, includendo naturalmente anche Maria Montessori.

Con la giusta pazienza sarà possibile rendere molto felici i propri bambini, stando a casa, e passando del tempo di qualità con loro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati