44 gatti

44 gatti
Canzoni bambini

44 gatti è forse una delle più conosciute canzoncine dello Zecchino d’Oro. Testo e video per cantarla e ballarla coi vostri bambini

44 gatti in fila per 6 con il resto di 2… chi non conosce il ritornello di questa canzone? Amata e cantata da generazioni intere, è sempre di moda, altroché tormentoni estivi! E pensare che è stata presentata alla 10° edizione dello Zecchino d’oro del 1968: un evergreen insomma!
Della stessa edizione dello Zecchino d’oro, altre canzoni hanno raggiunto il successo: il Torero Camomillo e sicuramente la notissima “Il valzer del moscerino” di Cristina d’Avena.

Zecchino d'oro 44 gatti

Il testo è molto semplice e facilmente imparabile: narra di questo gruppo di gattini randagi che si riunisce per trovare una soluzione alla loro condizione. In fine di cosa necessita un gattino? Una ciotola di cibo e un posto caldo dove dormire. D’altronde il protagonista indiscusso è sempre lui: il gatto! Chi non li ama? Le pagine dei social esplodono di foto miciose e coccolose. I gatti sono tra gli animali domestici più amati, forse addirittura più dei cani. Un giorno conquisteranno il mondo! ^^ E da dove partire se non da una cantina di un palazzone?

Guardate il video della canzone e leggete il testo per impararne tutti i versi e insegnarli così ai vostri bimbi! Saranno sicuramente felici di cantarla a squarciagola!

Testo 44 gatti

Nella cantina di un palazzone
tutti i gattini senza padrone
organizzarono una riunione
per precisare la situazione.

Quarantaquattro gatti,
in fila per sei col resto di due,
si unirono compatti,
in fila per sei col resto di due,
coi baffi allineati,
in fila per sei col resto di due,
le code attorcigliate,
in fila per sei col resto di due.

Sei per sette quarantadue,
più due quarantaquattro!

Loro chiedevano a tutti i bambini,
che sono amici di tutti i gattini,
un pasto al giorno e all’occasione,
poter dormire sulle poltrone!

Quarantaquattro gatti,
in fila per sei col resto di due,
si unirono compatti,
in fila per sei col resto di due,
coi baffi allineati,
in fila per sei col resto di due,
le code attorcigliate,
in fila per sei col resto di due.

Sei per sette quarantadue,
più due quarantaquattro!

Naturalmente tutti i bambini
tutte le code potevan tirare
ogni momento e a loro piacere,
con tutti quanti giocherellare.

Quarantaquattro gatti,
in fila per sei col resto di due,
si unirono compatti,
in fila per sei col resto di due,
coi baffi allineati,
in fila per sei col resto di due,
le code attorcigliate,
in fila per sei col resto di due.

Sei per sette quarantadue,
più due quarantaquattro!

Quando alla fine della riunione
fu definita la situazione
andò in giardino tutto il plotone
di quei gattini senza padrone.

Quarantaquattro gatti,
in fila per sei col resto di due,
marciarono compatti,
in fila per sei col resto di due,
coi baffi allineati,
in fila per sei col resto di due,
le code dritte dritte,
in fila per sei col resto di due.

Quarantaquattro gatti,
in fila per sei col resto di due,
marciarono compatti,
in fila per sei col resto di due,
coi baffi allineati,
in fila per sei col resto di due,
le code attrorcigliate,
in fila per sei col resto di due,
col resto di due.